L’importanza della realizzazione di etichette innovative sempre più green

Il tema del rispetto dell’ambiente oggi è sempre più importante, tant’è che anche piccole e grandi aziende stanno optando per convertire i prodotti che vengono realizzati e le attività legate alla loro produzione, nella prospettiva dell’economia circolare.

Scopo primario è quello di assicurare la realizzazione di prodotti di facile riciclo e dunque sostenibili, che possano così avere un minor impatto ambientale.

Tutto questo fa parte anche di quella politica che mira al rispetto delle nuove normative dell’Unione Europea, nell’ambito della salvaguardia ambientale, ovvero nella recente stipula di un patto comune che riguardi l’eliminazione di plastica monouso dal mercato per il 2025.

Si tratta indubbiamente di una risposta forte e di un’azione concreta che arriva anche in un momento in cui il nostro pianeta sta soffrendo per i continui cambiamenti climatici.

Questo nuovo indirizzo vuole essere una risposta concreta anche alle esigenze di mercato cioè di contare su prodotti realizzati con un packaging sostenibile.

Packaging sostenibili nel rispetto delle normative europee

Diventa pertanto chiaro come tutte le aziende si stanno attivando nella realizzazione di packaging sempre più green che siano anche in linea con le nuove normative.

Diverse sono le aziende, come l’etichettificio di Milano Alkam, che stanno realizzando prodotti con materiali che rispettano le nuove normative europee come delle bottiglie in plastica che sull’etichetta riportano la dicitura PET.

Cosa significa l’etichettatura PET

Ogni volta che acquistiamo una bottiglia in un distributore o al supermercato, si potrà notare sull’etichetta la sigla PET.

Questa dicitura sta ad indicare polietilentereftalato oppure polietilene tereftalato, e proprio perché si tratta di una terminologia importante si è scelto di abbreviarla in PET.

Si sta parlando, ovviamente di una specie di poliestere che si trova nelle bottiglie di plastica o in alcuni contenitori: in generale lo si trova nella maggior parte di prodotti in plastica che si utilizzano quotidianamente.

Il ricorrere all’uso di questa sigla rientra nell’ambito di un progetto di etichettatura ambientale che vuole garantire sia la salvaguardia ambientale che salvaguardare la salute alimentare del consumatore.

Scopo principale, infatti, è quello di poter avere un sistema di imballaggi che vada a rispettare sia la salute dell’uomo che quella della natura.

Un comune obiettivo per etichette sostenibili

Alla luce di ciò è chiaro che il comune obiettivo a livello europeo è quello di assicurare bottiglie in plastica realizzare con coperchi o tappi che restano attaccati al contenitore onde evitare che possano essere dispersi nell’ambiente.

Dovranno inoltre essere composti dal 25% di plastica riciclata entro il 2025 fino ad arrivare al 30% nel 2030.

Indubbiamente si tratta di una missione ambiziosa ma che allo stato delle cose, si rende necessaria.

Obiettivo fondamentale rimane quello di dare maggior sostegno nella realizzazione di imballaggi di plastica sostenibili.

Per potersi definire green, un prodotto deve risultare sostenibile a 360° a partire dal materiale con cui viene realizzato fino all’etichetta.

Per questo bisogna avere delle etichette che possano essere facilmente riciclabili insieme al prodotto sul quale è stata apposta.

Il mercato in questo offre numerose soluzioni in merito alle etichette che possono essere realizzate in:

  • riciclato di imballi,
  • scarti di canna da zucchero,
  • carta bianca gloss,
  • cellulosa rigenerata,
  • amido di mais.

Fare attenzione a ciò che si acquista

Ognuno di noi può fare la sua parte nel sostenere queste iniziative green, a partire dalla scelta di un materiale ecologico per la realizzazione di un determinato prodotto, fino all’acquisto di beni che siano eco-sostenibili.

Maggiore attenzione va data all’imballaggio da utilizzare prima della messa in commercio, attraverso la scelta di etichette su misura e che siano soprattutto realizzate con materiali sostenibili e facilmente riciclabili.