Come riciclare i vestiti dei bambini

In un’era come la nostra, votata ai consumi, è più che naturale ritrovarsi sempre con un avanzo di qualcosa, specie di vestiti. Siamo sinceri, la metà degli indumenti che abbiamo in armadio non li mettiamo mai, eppure se ne restano lì a giacere e prendere muffa. Peggio è per i vestiti dei bambini. I bimbi crescono molto in fretta, e tra regali e acquisti vari ci si ritrova sempre con molto più di quanto si ha bisogno, tanto più che, tempo un mese o due, e il vostro piccolo già avrà bisogno di una taglia più grande … quindi come si fa? Li si butta tutti nella spazzatura?

Certamente no. Riciclare i vestiti dei bambini è quanto mai semplice, ed esistono almeno due modi differenti per farlo. Se stai cercando idee riciclo creativo per i vestiti dei tuoi figli, allora sei nel posto giusto.

Scambi e donazioni

La prima opzione a cui si pensa quando si decide di riciclare i vestiti dei bambini è regalarli ad amici e parenti che hanno da poco avuto figli, ma in realtà molto spesso è più facile donarli. Avete presente quelle “campane”, quei contenitori sparsi un po’ ovunque per la città? Sono le cosiddette campane della Caritas, adibite proprio ai vestiti smessi che vorreste donare ai meno fortunati.

Tuttavia, c’è pur da notare che alcuni hanno pensato a un metodo piuttosto innovativo e, diciamo, più conveniente. Li chiamano swap parties. Sono delle sessioni di scambio in cui partecipano solitamente 8-10 persone, dei veri e propri incontri in cui ci si riunisce allo scopo specifico di scambiarsi i vestiti. Un modo per evitare che gli indumenti smessi dei bambini rimangano nell’armadio all’infinito, rovinandosi.

Non necessariamente questi incontri devono essere tra amici, è per questo che è stato creato Armadio Verde, un marketplace completamente italiano dedicato, specificamente, allo scambio di vestiti dei bambini. In questo caso non è neppure necessario riunirsi. In effetti, Armadio Verde funziona come un qualunque negozio online, con la differenza qui si parla di scambi, non di acquisti, sebbene sia comunque possibile scegliere di acquistare tali indumenti. Gli articoli vengono accuratamente controllati dallo staff di Armadio Verde prima di essere accettati, dunque la sicurezza è garantita.

Idee riciclo creativo

Un altro metodo efficace per riciclare i vestiti dei bambini è ricavare diversi indumenti da quelli già disponibili. Lo vediamo spesso per i vestiti degli adulti, vale anche per quelli dei bambini, naturalmente.

L’Huffington Post ha raccolto dunque una serie di tecniche divertenti e interessanti per riciclare i vestiti dei bambini. La cosa non si limita neppure solo a questi, è possibile infatti prendere i vestiti degli adulti e farne indumenti carini e simpatici per bambini. Ad esempio, con un po’ di taglia e cuci si può passare da una maglietta a una tutina per neonati, tagliuzzando una camicia smessa di tuo marito puoi tirar fuori un bavaglino oppure un vestitino carino per la tua bimba, lo stesso vale per un tuo vecchio maglione. Maglione che può diventare cappellino invernale. Da una t-shirt si possono tirare fuori dei pantaloni, e via dicendo. Bastano solo forbici e tutto il necessario per il cucito.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*