I cibi che fanno bene alla memoria

cibi che fanno bene alla memoria

Il cibo è un nostro alleato per numerose funzioni. Non ci permette solo di saziarci e mettere fine ai fastidiosi morsi della fama, ma anche di gustare sapori deliziosi, nuovi e pieni di gusti nuovi. Comunque, ciò che non molti sanno è che ci sono dei cibi specifici per aiutare il nostro corpo a svolgere le sue normali funzioni. Per esempio, ci sono dei cibi perfetti per abbassare il colesterolo, dei cibi importanti per crescere i bambini in modo sano e dei cibi adatti a coloro che soffrono di ipertensione arteriosa. Inoltre, ci sono dei cibi che fanno bene alla memoria. Quali sono questi cibi? Li vedremo in questo articolo. Tuttavia, vogliamo ricordare fin da subito che i cibi mantengono le loro proprietà solo se sono ben conservati. Dunque, prima di lanciarci nell’acquisto di tutti i cibi che fanno bene alla memoria, è importante che impariamo come conservare il cibo nella giusta maniera. Altrimenti, è facile che ci ritroveremo con il frigo pieno di alimenti da buttare via e avremo sprecato, non solo soldi, ma anche cibo.
Detto questo, iniziamo a vedere quali sono i cibi che possono aiutare la nostra memoria  a funzionare al meglio e senza intoppi.

Frutta e verdura per la memoria

Ci sono momenti nella vita durante i quali abbiamo la sensazione di non ricordare le cose importanti. Di solito, succede quando viviamo momenti di grande stress e tensione, come prima di un esame universitario o di un colloquio di lavoro. In questi giorni, è importante che consumiamo frutta e verdura. Tra questi vegetali, comunque, quelli più importanti per la memoria sono i broccoli, i mirtilli e l’avocado.

I broccoli, infatti, associati anche a ravanelli, cavoli e cavolfiori, sostengono la nostra attività mnesica e rendono più facile il ricordare le nozioni. Invece, l’avocado, utile per condire le nostre pietanze in modo salutare, rende più facile concentrarsi. Per quanto riguarda i mirtilli, questi sono ricchi di vitamina C, che permette di concentrarsi, rinforza l’occhio, difende la vista e protegge dagli agenti patogeni.

Cibi che fanno bene alla memoria: il ruolo dei cereali

I cereali sono gli alimenti fondanti della dieta della maggior parte degli italiani. Alcuni però sostengono che il loro consumo sia da limitare. Non è propriamente vero. La cosa migliore da fare è consumare i cereali più sani. Questi in realtà rientrano tra i cibi che fanno bene alla memoria. I cereali più sani coincidono con quelli meno lavorati dall’industria, quindi va da sé che davanti ad un piatto di pasta bianca e uno di pasta integrale, il cereale più sano sia quello integrale.
Il ruolo dei cereali è quello di fornire una quantità di zucchero facilmente impiegabile per il corpo. Questo zucchero serve per permetterci di concentrarci e per evitare l’affaticamento mentale, che impedisce di ricordare le cose. Quindi, se può dire che consumare i giusti cereali è una forma di prevenzione verso la perdita di memoria.

Il cioccolato fondente amaro

Anche il cioccolato può rientrare nella lista dei cibi che fanno bene alla memoria. Però deve essere cioccolato fondente e amaro, niente cioccolato bianco, né cioccolato al latte dolce. Il cioccolato fondente contiene infatti cacao e flavonoidi. Queste sostanze sono di beneficio per la mente, preservano la memoria e rallentano gli effetti dell’invecchiamento. Inoltre, questo alimento ha degli effetti positivi anche su chi soffre di insonnia o viene privato del sonno.

Infine, vogliamo dire che i cibi che fanno bene alla memoria non si fermano a questi descritti. Tra loro ci sono i pomodori, il salmone, le uova, l’olio extravergine di oliva, le verdure a foglia larga, le noci e i frutti di bosco.